ATTENZIONE! Questo sito Michelin utilizza Cookies

Questo sito utilizza cookie di profilazione (di siti terzi) anche per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se clicchi su "OK" o se continui la navigazione, acconsenti al loro utilizzo.  Per ulteriori informazioni, per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, leggi la nostra cookie policy. OK

La tua attività
recente
!

Benvenuto nella tua cronologia

Abbiamo salvato informazioni importanti dalla tua ultima visita per facilitarti la ricerca.

Recent Activity won't work if you have not accepted Functional cookies

Save time and keep track of recent searches, tires and dealers viewed.Update cookie setting

???private_mode_title???

???private_mode_text???

Ultimo pneumatico visto

Ultimi rivenditori visualizzati

Ultime ricerche

Competizione Italia - Michelin Rally Cup 2016

Michelin R2 Rally Cup 2016 all’Adriatico: inizia Bernardi, e poi non ne rimase nessuno

Nel primo appuntamento stagionale su terra, il cuneese vince Gara-1, mentre in Gara-2 escono di scena in rapida sequenza tutti e tre i partecipanti.

CINGOLI (MC) – Se lo svolgimento di gara 1 della Michelin R2 Rally Cup ha seguito i normali binari di svolgimento agonistico, con sfide sul filo del secondo fra i tre protagonisti, la sceneggiatura di Gara-2, quella della domenica, sembra scritta dalla regina del giallo Agatha Christie, sullo spunto del suo best seller “Dieci piccoli indiani – e poi non ne rimase nessuno”. E sì, perché se nella prima giornata di gare tutti e tre i protagonisti della Michelin R2 Rally Cup vedono il traguardo con il piemontese Giorgio Bernardi, affiancato da Andrea Casalini, davanti a Marco Pollara e Giuseppe Princiotto, quindi l’emiliano Andrea Mazzocchi con Matteo Nobili sul sedile di destra, nella seconda giornata volano fuori strada una prova dopo l’altra Pollara, Bernardi e Mazzocchi, lasciando i tre protagonisti della Michelin R2 Rally Cup a bocca asciutta o quasi.

Leggi la news completa