ATTENZIONE! Questo sito Michelin utilizza Cookies

Questo sito utilizza cookie di profilazione (di siti terzi) anche per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se clicchi su "OK" o se continui la navigazione, acconsenti al loro utilizzo.  Per ulteriori informazioni, per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, leggi la nostra cookie policy. OK

La tua attività
recente
!

Benvenuto nella tua cronologia

Abbiamo salvato informazioni importanti dalla tua ultima visita per facilitarti la ricerca.

Recent Activity won't work if you have not accepted Functional cookies

Save time and keep track of recent searches, tires and dealers viewed.Update cookie setting

???private_mode_title???

???private_mode_text???

Ultimo pneumatico visto

Ultimi rivenditori visualizzati

Ultime ricerche

Prestazioni esaltate e dominate dal Pilot Sport Cup 2: motore 8 litri quadriturbo da 1.500 CV e 420 km/h.

Numeri record per un'auto di serie, che verrà prodotta in non più di 500 esemplari, che costeranno circa 2,4 milioni di euro e che verranno consegnati in autunno, un terzo dei quali già venduti.


La nuova supercar fa il suo debutto al Salone di Ginevra, con l'ultima evoluzione del motore 8 litri e 16  cilindri disposti a W  sovralimentati con quattro turbocompressori.
L'accelerazione da 0 a 100 km/h è incredibile, completata in 2,5 secondi, con una velocità massima dichiarata di 420 km/h raggiungibile inserendo una 'key speed', cioè una chiave speciale che sblocca le massime prestazioni.
Lunga 4,54 metri, larga 2,03 m, alta 1,21 m, la Bugatti Chiron impressiona anche in termini di progressione, infatti  partendo da fermo,la vettura raggiunge i 200 km/h in 6,5 secondi e i 300 km/h in 13,6; anche l'accelerazione laterale è ragguardevole, perché grazie alla trazione integrale, la Chiron riesce a sviluppare 1,5 g, nonostante la massa complessiva sia di 1.995 kg.

Il telaio è formato da una monoscocca in fibra di carbonio e ha una rigidezza strutturale paragonabile a quella delle auto da corsa di LeMans. Il sistema di trazione integrale ha tre differenziali e invia la potenza ai MICHELIN Pilot Sport Cup 2, pneumatici dalle dimensioni record. All'anteriore monta coperture 285/30-20 e al posteriore la dimensione è 355/25-21, entrambi sviluppati appositamente da Michelin.
L'impianto frenante utilizza dischi carboceramici da 420 mm di diametro davanti e 400 mm dietro, morsi da pinze in alluminio con 8 pistoncini in titanio all'anteriore e 6 al posteriore. Infine, l'assetto si può regolare in cinque modalità: Lift, EB 'Auto', Autobahn, Handling e Top Speed.