ATTENZIONE! Questo sito Michelin utilizza Cookies

Questo sito utilizza cookie di profilazione (di siti terzi) anche per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se clicchi su "OK" o se continui la navigazione, acconsenti al loro utilizzo.  Per ulteriori informazioni, per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, leggi la nostra cookie policy. OK

La tua attività
recente
!

Benvenuto nella tua cronologia

Abbiamo salvato informazioni importanti dalla tua ultima visita per facilitarti la ricerca.

Recent Activity won't work if you have not accepted Functional cookies

Save time and keep track of recent searches, tires and dealers viewed.Update cookie setting

???private_mode_title???

???private_mode_text???

Ultimo pneumatico visto

Ultimi rivenditori visualizzati

Ultime ricerche

Guida Sicura

Consigli di guida sicura

Guida sicura sul bagnato

  1. Guida sempre tenendo le due mani sul volante per mantenere il controllo del veicolo.
  2. Rallenta: i pneumatici avranno una migliore trazione e aderenza con la strada.
  3. Aumenta la distanza di sicurezza dall'auto che ti precede.
  4. Sii vigile su quanto succede nelle immediate vicinanze. Anticipa le situazioni di pericolo piuttosto che reagire all'ultimo istante.
  5. Non fare manovre brusche: frena in modo progressivo e in linea retta. Non frenare in curva; potresti sbandare.
  6. Per affrontare una curva: rallenta prima della curva per poi mantenere una velocità costante e adeguata.
  7. Durante la curva: non effettuare manovre brusche dello sterzo.
  8. Controlla i pneumatici ogni mese: assicurati che i pneumatici abbiano l'adeguata profondità di scultura
    e la giusta pressione.
  9. Scegli pneumatici che offrono la massima aderenza sul bagnato.

Evita lo slittamento

Cos’è:

Quando i pneumatici perdono aderenza e non seguono i comandi del conducente.

Come recuperare il controllo del veicolo:

Rilascia delicatamente l’acceleratore e rallenta fino a quando l’auto riacquista aderenza.

Come evitarlo:

  • Controlla mensilmente la pressione di gonfiaggio.
  • Controlla mensilmente la scultura residua del battistrada.

Consigli di guida:

  • Guida più lentamente

Frenare con la pioggia

  • Sul bagnato, a parità di velocità, la distanza di frenata di un veicolo è maggiore rispetto al suolo asciutto.
  • Frena in anticipo rispetto a ciò che faresti sull'asciutto.
  • Raddoppia la distanza di sicurezza tra te e l’auto che ti precede, dal momento che avrai bisogno di più spazio/tempo per fermarti in sicurezza.

Cosa fare se il tuo veicolo tende ad andare dritto invece di curvare (sottosterzo):

Cosa accade:

I pneumatici anteriori perdono aderenza rispetto a quelli posteriori. Questo fenomeno è detto sottosterzo. L’auto non segue la traiettoria della curva proseguendo in linea retta.

Come evitarlo:

  • Controlla mensilmente la pressione di gonfiaggio.
  • Controlla mensilmente la profondità di scultura del battistrada.

Cosa fare per evitare di sbandare in testacoda in curva (sovrasterzo)

Cosa accade:

I pneumatici posteriori perdono aderenza rispetto a quelli anteriori e inizi a sbandare.

Come evitarlo:

  • Controlla mensilmente la pressione di gonfiaggio.
  • Controlla mensilmente la profondità della scultura residua del battistrada.
  • Permuta periodicamente i pneumatici (qualora il Libretto di Uso e Manutenzione del tuo veicolo lo preveda, con la modalità e la periodicità indicata) così che possano avere un livello di usura uniforme.
  • Se acquisti soltanto due pneumatici nuovi, questi devono essere montati al posteriore del veicolo.

Consigli sulla manutenzione dei pneumatici

Consigli di guida:

  • Non affrontare le curve troppo bruscamente.

Evitare l’aquaplaning

Cosa accade:

I pneumatici, scivolando sull’acqua, si staccano dal suolo e non rispondono allo sterzo, ai freni o all’acceleratore. Il veicolo potrebbe addirittura sbandare o andare in testacoda.
Questo fenomeno accade quando la quantità d’acqua presente tra il pneumatico e la superficie stradale è talmente elevata che questo non riesce a espellerla rapidamente. Così lo spessore dell’acqua aumenta gradualmente tra l'area di contatto al suolo del pneumatico e la superficie stradale, fino a quando la pressione dell'acqua, che tende a far sollevare il pneumatico, è maggiore rispetto alla pressione esercitata dal pneumatico sulla strada: il pneumatico si stacca dal suolo e perde così il contatto con la strada.

Come evitarlo:

  • Controlla mensilmente la pressione dei pneumatici. Una pressione dei pneumatici inferiore rispetto a quanto raccomandato dal Costruttore del veicolo aumenta il rischio di aquaplaning.
  • Controlla mensilmente la profondità della scultura residua del battistrada e lo stato di usura dei pneumatici. Maggiore è la profondità di scultura, maggiore è la quantità di acqua che i tuoi pneumatici saranno in grado di espellere
  • Riduci la velocità quando ti avvicini a grosse pozzanghere.

La pressione è la chiave di tutto

Dato:

I pneumatici con una pressione insufficiente rispetto a quella raccomandata dal costruttore del veicolo sono una delle cause di consumo di carburante.

Consigli sulla manutenzione dei pneumatici

  • Controlla mensilmente la pressione dei pneumatici. Pneumatici con una pressione di gonfiaggio insufficiente aumentano il consumo di carburante.  

Vuoi saperne di più sulla sostenibilità e su MICHELIN?

Come guidare per ridurre il consumo di carburante

  • Guida a velocità costante, evitando brusche fermate e ripartenze repentine.
  • Mantieni i giri del motore tra 2.000 e 2.500 per mantenere la velocità del motore quanto più bassa possibile.
  • Utilizza l’aria condizionata con moderazione, specialmente in città.
  • Tieni i finestrini chiusi alle alte velocità: in autostrada, anche un solo finestrino aperto aumenta il consumo di carburante.
  • Spegni il motore se l’auto è ferma, ad esempio quando si è bloccati in un ingorgo stradale o a un passaggio a livello, per evitare un consumo inutile di carburante.
  • Se possibile, evita di portare inutili carichi. Il peso eccessivo aumenta il consumo di carburante e le emissioni inquinanti.
  • Limita l’utilizzo dell’elettronica: i dispositivi elettrici da collegare alle prese auto consumano energia e carburante.

Vuoi saperne di più sulla sostenibilità e su MICHELIN?

Scegliere i pneumatici

- Scegli pneumatici che hanno, nell'etichetta, la miglior categoria in “efficienza in consumo di carburante” come una delle principali prestazioni.
- I pneumatici che hanno un'elevata classificazione in aderenza tra le loro principali prestazioni, come ad esempio quelli supersportivi, potrebbero offrire un minor risparmio di carburante rispetto a quelli più turistici. I pneumatici invernali e quelli per veicoli più pesanti, quali i SUV e i veicoli da trasporto leggero, non sono tra i più efficienti dal punto di vista energetico, perché sono spesso penalizzati dal loro maggiore peso e dalla maggiore larghezza.

Come scegliere il pneumatico

Vuoi saperne di più sulla sostenibilità e su MICHELIN?

Guida sicura in autostrada

  • Rispetta sempre i limiti di velocità.
  • Segnala sempre in anticipo con l'indicatore di direzione il tuo cambio di corsia o il sorpasso.
  • Non effettuare manovre brusche: rischi di perdere il controllo dell’auto.
  • Fai pause regolari nelle aree di sosta. Non guidare se sei stanco.

Guida sicura nelle ore notturne

  • Concedi un po' di tempo ai tuoi occhi per abituarsi alla luce e alle ombre.
  • Inclina lo specchietto retrovisore per ridurre l’effetto abbagliante dei fari delle auto che ti seguono, o posizionalo in modalità "guida notturna" se lo specchietto retrovisore prevede questa opzione.
  • Non guardare direttamente i fari delle auto che viaggiano in direzione opposta.
  • Non guidare troppo veloce: la visibilità è ridotta nelle ore notturne e rende più difficile vedere la strada davanti a te.

Guida sicura in presenza di nebbia

La visibilità peggiora con la nebbia:

  • Attiva i fendinebbia e i retronebbia.
  • Riduci la velocità ed evita i sorpassi.
  • Prevedi il tempo che ti è necessario per reagire in situazioni di emergenza, mantenendo la distanza di sicurezza dal veicolo che ti precede.

Guida sicura in presenza di vento

  • Diminuisci la velocità. Sii pronto ad arrestare il veicolo da un momento all’altro.
  • Chiudi tutti i finestrini. Un finestrino aperto può far entrare particelle portate dal vento come la polvere e, quindi, avere effetti negativi sulla visibilità.
  • Tieni sotto controllo i pedoni che possono risentire della forza del vento o eventuali detriti spazzati dalle raffiche in strada.
  • Ricorda che la gente può non sentire il tuo clacson in condizioni di vento particolarmente forte.
  • Se il tuo veicolo trasporta un carico, assicurati che sia ben fissato.
  • Presta molta attenzione nei sorpassi di veicoli alti, specialmente in aree esposte o sui viadotti.

Guida sicura in zone di montagna

Prima di mettersi alla guida:

  • Prima di metterti in viaggio, controlla i freni; fai un test e controlla il liquido freni.
  • Porta con te gli strumenti necessari in caso di guasto (per una lista completa vedere Precauzioni ed emergenze).
  • Controlla le condizioni della ruota di scorta: è importante che abbia la giusta pressione.
  • Porta con te del cibo extra, indumenti adatti e un kit di emergenza.
  • Controlla le condizioni climatiche e stradali nella zona di montagna e scegli il percorso con cognizione di causa.
  • Comunica ad almeno un’altra persona dove stai andando, quando ti metterai in viaggio e quando rientrerai, così da poter allertare i servizi di emergenza se non rientri quando previsto.

Durante la guida:

  • In curva, suona il clacson in anticipo se la tua visibilità è scarsa.
  • Guida attentamente e rallenta in curva, specialmente se la tua visibilità è scarsa.
  • Evita di accelerare o sorpassare sui tornanti: potresti non vedere i veicoli in arrivo.

Guida sicura in presenza di fango

Semplici modi per decidere se attraversare un passaggio fangoso:

  • Se sei in presenza di molto fango sulla strada o se guidi un fuoristrada, ferma il veicolo e ispeziona la durezza e la profondità del fango prima di attraversarlo.
  • Osserva le tracce dei pneumatici degli altri veicoli per misurare la profondità e la consistenza del fango.
  • Determina la tipologia di veicoli che hanno lasciato tracce sulla base delle dimensioni e dell’ampiezza della traccia stessa. Utilizza tali informazioni come riferimento per decidere se proseguire o meno.

Guida sicura in presenza di ghiaccio e neve

  • Mantieni il veicolo in movimento. Non accelerare troppo bruscamente.
  • Guida lentamente.
  • Mantieni una distanza di sicurezza dal veicolo davanti a te.
  • Mantieni una velocità moderata e utilizza marce basse per controllare il veicolo in discesa.
  • Utilizza delicatamente i freni e l’acceleratore per evitare di slittare o sbandare.
  • Porta con te una pala e il triangolo d'emergenza. Porta anche le catene da neve se necessario.

Vuoi saperne di più sulle condizioni invernali?

Fatica

  • Interessa la vista e rende più difficile identificare le condizioni di pericolo.
  • Riduce il livello di concentrazione e aumenta i tempi di reazione.
  • Riduce la capacità uditiva.

Come prevenire la fatica alla guida:

  • Se puoi, evita di guidare nelle ore notturne.
  • Prenditi almeno 15 minuti di pausa ogni due ore di guida e fai stretching.
  • Non mangiare troppo.
  • Non fissare a lungo la striscia bianca che delimita la tua corsia.
  • Mantieni il veicolo ben ventilato e a una temperatura confortevole.

Stati confusionali

Lo stato di salute e i farmaci possono influenzare la guida

  • La tua concentrazione sulla strada può essere gravemente ridotta dal dolore o da situazioni emotive forti.
  • Se stai assumendo farmaci e non sei certo dei relativi effetti collaterali, consulta un medico o un farmacista prima di metterti alla guida.

Non guidare sotto l’effetto dell’alcol

  • Non assumere sostanze alcoliche di alcun tipo prima di metterti alla guida e informati sui relativi limiti di legge (possono differire da un paese all’altro)
  • Affidati a un altro guidatore o noleggia un taxi se esci in gruppo.
  • Anche la mattina dopo l'assunzione di alcol si potrebbe essere ancora al di fuori dai limiti legali previsti.

Consigli generali in situazioni di emergenza

  • Rimani calmo e non farti prendere dal panico; ciò ti aiuterà a prendere decisioni razionali.
  • Frena prima di sterzare: prova a frenare in linea retta se possibile
  • Se guidi a velocità sostenuta, in una situazione di emergenza, cerca di evitare sterzate brusche, poiché potrebbero causare incidenti evitabili. Se sterzi in modo brusco, il veicolo potrebbe sbandare, andare in collisione o addirittura capovolgersi.
  • La frenata a velocità ridotta è più efficace e riduce l’impatto della collisione. Quindi cerca di rallentare quanto più possibile.
  • Il tuo obiettivo primario è quello di salvare delle vite umane. Se l'incidente è inevitabile, agisci per priorità cercando di salvare l’incolumità delle persone prima di tutto.
  • Accendi le luci di emergenza quanto prima.
  • Assicurati di avere sempre a portata di mano il numero unico di emergenza.

Recuperare il controllo del volante

  • Rilascia il pedale dell’acceleratore delicatamente.
  • Dirigi l’auto nella stessa direzione verso cui sta slittando la parte posteriore del veicolo.
  • Non utilizzare il freno a mano quando la velocità è particolarmente sostenuta.
  • Accendi le luci di emergenza quanto prima.
  • Parcheggia in una zona sicura e attiva le segnalazioni di pericolo.
  • Inserisci il freno a mano.

I freni non funzionano

  • Tieni il volante con maggiore fermezza.
  • Se ciò accade prima di entrare in curva, cerca di controllare prima la direzione.
  • Prova successivamente a rallentare: riduci le marce gradualmente.
  • Utilizza il freno a mano per arrestare l’auto quando la velocità è sotto i 30 km/h circa.
  • Accendi le luci di emergenza quanto prima.
  • Utilizza salite od ostacoli per aiutarti ad arrestare l’auto.
  • Se i freni smettono di funzionare quando sei in discesa seleziona rapidamente la marcia più bassa, utilizza poi il freno a mano per parcheggiare l’auto.
  • Se disponibile, parcheggia in una corsia di emergenza o piazzola di sosta. Se non è disponibile, in qualunque altro luogo lontano dal traffico veloce.

Come evitarlo:

  • Prova i freni prima di metterti in viaggio.
  • Prova sempre i freni prima di una ripida discesa o se hai guidato nell’acqua alta.

Esplosione del pneumatico

Nota al video: Il filmato è stato realizzato durante un corso professionale con un pilota professionista e con attrezzatura di prova adatta all’esplosione dei pneumatici.

  • Verrai sorpreso da un rumore assordante, ma cerca di rimanere calmo.
  • Tieni sempre entrambe le mani sul volante, con una forte presa. Questo potrebbe salvarti la vita in caso di perdita di pressione rapida e improvvisa.
  • Non insistere sui freni.
  • Cerca di tenere la traiettoria dell’auto quanto più possibile in linea retta.
  • Seleziona rapidamente una marcia più bassa e utilizza il motore per rallentare.
  • Frena lentamente per diminuire la velocità.
  • Ferma l’auto in una zona sicura.

Materiali da tenere in auto

  • Un manometro per misurare la pressione dei pneumatici.
  • Ruota di scorta e cric se previsti.
  • Olio motore (assicurati che sia quello adatto al tuo veicolo).
  • Cavi di avviamento.
  • Torcia.
  • Segnali luminosi.
  • Coperte e guanti.
  • Kit di primo soccorso.
  • Catene da neve, caso di eccezionali situazioni di guida in condizioni invernali particolarmente severe.
  • Bottiglie d’acqua, snack e cibi non deperibili.