PNEUMATICIPNEUMATICI TUTTI GLI PNEUMATICITUTTI GLI PNEUMATICI RIVENDITORIRIVENDITORI

PRESS AND NEWS

Michelin Rally Cup: La gara delle Mille Miglia

Michelin Rally Cup: La gara delle Mille Miglia

Nella 41a edizione del Rally Mille Miglia Stefano Albertini conquista la seconda vittoria stagionale. In evidenza i piloti iscritti alla Coppa indetta dalla Casa francese produttrice di pneumatici. Delle dieci prove speciali della gara sette vanno ai piloti Michelin (quattro ad Albertini e tre a Luca Pedersoli; i piloti del “Bibendum” occupano cinque posizioni fra i migliori dieci nella classifica assoluta, conquistano le prime due piazze fra gli Under 25 con Giuseppe Testa e Filippo Ambrosini, vincono quattro Gruppi (Albertini, Efrem Bianco, Ezio Soppa e Tommaso Henssler Paleari) oltre a tredici classi: una vera messe di coppe. Nella classifica assoluta della Michelin Rally Cup Albertini prende il largo. Prossimo appuntamento il 23-24 giugno per il Rally della Marca a Valdobbiadene (TV)

SALÒ (BS), 27 maggio – Ha vinto ancora lui. Stefano Albertini (Ford Fiesta WRC), da Gavardo, una località che si adagia all’inizio delle vallate bresciane. Questa volta, però, il portacolori della scuderia Mirabella Mille Miglia ha dovuto lottare con le unghie e con i denti per scalare il gradino più alto del podio. Vincitore di quattro delle dieci prove speciali, il bresciano non è stato il mattatore assoluto della gara, come era accaduto nell’isola napoleonica, dovendo cedere il comando a causa di una partenza anticipata nella speciale di apertura del sabato mattina. Il comando delle operazioni è stato preso prima dall’altro pilota della Michelin Rally Cup, Luca Pedersoli, poi dal bergamasco Alessandro Perico. Alla fine Albertini ha riconquistato il primato nel finale segnando il miglior tempo in tre delle ultime quattro speciali, per andare a festeggiare sul palco arrivi con un vantaggio sul più veloce degli avversari che supera i 50”. Chi aspirava a mettere in bacheca il terzo successo al Rally Mille Miglia era Luca Pedersoli, che dopo un buon secondo tempo assoluto nella prova del venerdì sera cambiava marcia sabato mattina vincendo tre prove speciali in sequenza portandosi al comando. Ma era un’illusione, perché il cambio della Citroën C4 del velocissimo bresciano cominciava a far le bizze sul primo passaggio della classica “Cavallino”, prima di bloccarsi del tutto due prove dopo. La seconda piazza fra i protagonisti della Michelin Rally Cup e quinta assoluta veniva ereditata da Paolo Porro (Ford Focus WRC), che lottava per tutto il rally con problemi di assetto e precedeva sul traguardo finale il giovane Giuseppe Testa (Ford Fiesta WRC), che continua il suo percorso di crescita con le World Rally Car. Il molisano parte in salita pagando 30” di penalità per ritardo al primo Controllo Orario (precipitando all’86° posto nella classifica assoluta dopo la speciale di venerdì sera), riuscendo caparbiamente a recuperare fino a chiudere sesto assoluto e primo fra gli Under 25. Nella classifica assoluta dei migliori dieci entrano anche Efrem Bianco, ottavo assoluto, che porta al successo in Classe R5 la sua Škoda Fabia R5, e Giuseppe Bergantino, che lo segue da vicino al volante della Ford Fiesta R5. Dei 62 partenti nella Michelin Rally Cup, quaranta hanno concluso il rally.

 

 

Il successo di Brescia, che segue quello dell’Elba, permette a Stefano Albertini di allungare nella classifica assoluta su Paolo Porro, che ha conquistato per la seconda volta la piazza d’onore fra i partecipanti alla Michelin Rally Cup. Il risultato del Mille Miglia fa salire Giuseppe Testa in terza posizione, scavalcando il campione in carica Marco Signor e Paolo Oriella, entrambi fermi anzitempo a Salò. Giuseppe Testa consolida anche il suo primato nella classifica riservata agli Under 25, che vede al secondo posto il tenace Giorgio Cogni, capace di sfruttare al meglio le doti della sua Suzuki Swift R1, raggiunto in classifica dalla Citroën Saxo di Michele Mondin. Il ritiro in gara costa a Lorenzo Grani la discesa in quarta posizione della graduatoria dei giovanissimi, dopo essere stato la seconda forza all’Elba.

 

 

Nel Raggruppamento riservato alle WRC Albertini, Porro e Testa stanno prendendo il largo davanti a Marco Signor, terzo all’Elba e fermo al Mille Miglia. Esordio sfortunato in Michelin Rally Cup per Luca Pedersoli, Manuel Sossella e Cristian Manzini, tutti ritirati nella gara bresciana.

 

 

Il successo del Mille Miglia proietta ai vertici della classifica del Raggruppamento che unisce R5 ed R4 Efrem Bianco, al suo esordio stagionale nella Coppa, che va ad affiancare il vincitore dell’Isola d’Elba Federico Gasperetti, assente in Lombardia. Il secondo posto di Giuseppe Bergantino riscatta la delusione del pilota di Bassano nella gara toscana e fa salire la sua Fiesta R5 al terzo posto in classifica. Fermi anzitempo Antonio Forato, che pure era stato al comando del Raggruppamento, e Paolo Oriella, che non è riuscito nemmeno a prendere il via.

 

 

Erano ben nove i piloti della Michelin Rally Cup pronti allo scatto nel Raggruppamento dedicato alle S2000, N4 ed RGT. Torna il sorriso sul volto di Matteo Daprà, che conquista il vertice della categoria proprio nel finale, quando il suo principale avversario, il foggiano Domenico Erbetta, si vede penalizzato per un taglio di percorso compiuto nella prima speciale di giornata, spegnendo così il sogno di bissare il successo ottenuto all’Elba e precipitando addirittura al terzo posto. Il Mille Miglia conferma comunque in testa alla classifica dopo due gare Domenico Erbetta, davanti a Federico Santini, terzo a Portoferraio e secondo a Salò, davanti a Ezio Soppa, dominatore della Classe N4 con la sua Mitsubishi Lancer, quindi Daprà con i primi cinque racchiusi nello spazio di appena 15 punti. Al traguardo anche le Peugeot 207 S2000 di Tiziano Panato e Stefano Liburdi, mentre si ritirano anzitempo quelle di Paolo Comini e Fabrizio Paris. Non vede il traguardo la Porsche 997 GT3 di Alberto Sassi. Nella speciale classifica riservata alle Abarth continua la cavalcata di Federico Santini.

 

 

Nel Raggruppamento che mette a confronto le S1600, A7 e K10 dominio della Clio S1600 del vicentino Paolo Menegatti, che ha ragione della Citroën Saxo Kit di Matteo Merzari. Grazie a questo risultato i due prendono il largo nella classifica della Michelin Rally Cup. Esordio sfortunato nella coppa delle Clio di Luigi Alberti (S1600) e Ivan Manini (FA7).

 

 

Doppietta di Paolo Benvenuti nel Raggruppamento che vede il confronto fra le vetture di Classe R3, aspirate e turbo. Il genovese residente a Campodarsego (PD) conquista la vittoria in rimonta e bissa il successo elbano prendendo il largo in classifica, dopo aver superato nelle fasi finali del rally il veneziano Luca Ghegin, che inizia in modo positivo nella Michelin Rally Cup 2017. Terza piazza in gara (e seconda in classifica della Serie) per Federico Bottoni, che aveva guidato la classe fino a tre prove dalla fine. Nuovo arrivo per Oscar Sorci, quinto, che si mantiene a stretto contatto con le posizioni di podio della Coppa, preceduto, ma solo nel rally lombardo, da Ugo Zanini, alla prima gara CIR-WRC 2017.

 

 

L’affollatissimo Raggruppamento, che vede alla partenza ben 18 vetture di Classe R2B, R1 Nazionale, N3, A6, è caratterizzato dal successo perentorio di Andrea Carella, 14° assoluto nella classifica del rally. Il piacentino, come all’Elba, conduce le danze dalla prima all’ultima prova speciale, ma in questo caso riesce anche a chiudere vittoriosamente la gara. Grazie al secondo posto del Mille Miglia, che eguaglia il risultato di Portoferraio, il locale Gianluca Saresera si porta in testa alla classifica di Raggruppamento davanti alla Mini Cooper di Tommaso Paleari Henssler, terzo a Brescia e quarto all’Elba, che scavalca Lorenzo Grani, vincitore all’Elba e ritirato sulle prove di Salò.

 

 

Un altro Raggruppamento particolarmente popoloso è quello costituto dalle Swift R1B del Trofeo Suzuki, in eterna sfida con le Peugeot 106 di Classe N2 ed N1. Ancora una volta il migliore al traguardo è il lucchese Nicola Angilletta, che piazza la sua Peugeot 106 N2 davanti alla vettura gemella di Alessandro Bergomi e alla Swift del dominatore del Trofeo Suzuki Simone Rivia, che ha ragione dell’Under Giorgio Cogni. La classifica di Raggruppamento vede Angilletta perentoriamente allungare su Rivia, quindi i trofeisti Giorgio Cogni e Roberto Pellè, che hanno in scia il pilota di Salò Alessandro Bergomi, grande protagonista sulle strade di casa.

 

 

Il terzo appuntamento della Michelin Rally Cup è per venerdì 23 e sabato 24 giugno a Valdobbiadene (TV) con il 34° Rally della Marca.

 

 

La Michelin Rally Cup: sei gare

 

 

La Michelin Rally Cup 2017 si sviluppa in due Tour di tre gare ciascuno; per le classifiche saranno validi due risultati di ogni girone, per un totale di quattro risultati utili nella stagione. Le sei gare a calendario sono:

 

Tour 1

 

Rally dell’Isola d’Elba 2017 (5 maggio, Portoferraio, LI)

 

Rally Mille Miglia (27 maggio, Brescia)

 

34° Rally della Marca (25 giugno, Valdobbiadene, TV)

 

Tour 2

 

53° Rally del Friuli e Venezia Giulia (26 agosto, Udine)

 

Rallye San Martino di Castrozza 2017 (10 settembre, San Martino di Castrozza, TN)

 

36° Rally Trofeo ACI Como (22 ottobre, Como)

 

 

Per ogni gara saranno stilate una classifica assoluta, una classifica Under 25 e una classifica che comprende sette raggruppamenti omogenei come riportato dal regolamento della Michelin Rally Cup.

 

 

 

Tutte le informazioni, le classifiche e regolamenti sono reperibili su www.mcups.it

CONTATTI STAMPA

Josephine Di Chiara

Responsabile Uff. Stampa 02 33953606

josephine.di-chiara@it.michelin.com

Erica Zane

Addetta stampa 02 33953609

erica.zane@it.michelin.com

ARTICOLI IN PRIMO PIANO

  • ART. CORRELATI
  • PIU' POPOLARI
  • PIÙ RECENTI