Guida sicura

Alcuni consigli da ricordare… e qualche accorgimento di cui forse non eri al corrente!

auto edito guida sicura consigli

auto edito guida sicura consigli


Guida sicura sul bagnato

  1. Tieni sempre entrambe le mani sul volante.
  2. Rallenta: le gomme avranno aderenza e contatto migliori con la strada.
  3. Aumenta la distanza dalle altre auto.
  4. Sii vigile rispetto agli altri automobilisti e alle situazioni di rischio. Anticipa i pericoli senza aspettare che si presentino.
  5. Prima di una curva: frena in linea retta prima di sterzare e in modo graduale. Per evitare slittamenti, non frenare durante le curve.
  6. Durante una curva: rallenta prima di sterzare poi mantieni una velocità costante durante la curva.
  7. Durante una sterzata: evita movimenti bruschi del volante.
  8. Controlla la profondità del battistrada e la pressione di gonfiaggio delle gomme una volta al mese
  9. Scegli pneumatici che offrono la massima aderenza anche sul bagnato.


Frenare sul bagnato 

  • Su strade bagnate, lo spazio di frenata aumenta rispetto alle strade asciutte.
  • Inizia a frenare prima di quanto faresti su una strada asciutta.
  • Raddoppia la distanza tra te e l’auto che ti precede; avrai bisogno di spazio aggiuntivo per poter frenare in sicurezza.

Oversteering and Understeering


Cosa fare se slitti andando dritto, invece di curvare


Cosa accade:

Le ruote anteriori perdono aderenza prima delle posteriori (fenomeno detto "sottosterzo"). Invece di seguire la traiettoria della sterzata corretta, l’auto slitta andando dritto, fuori dalla carreggiata.

Come riprendere il controllo:

Rilascia piano l’acceleratore e rallenta finché l’auto non riacquista aderenza.

Come evitarlo:
  • Controlla la pressione una volta al mese.
  • Controlla la profondità del battistrada una volta al mese.


Evita di sbandare dopo una curva


Cosa accade:

I pneumatici posteriori perdono aderenza prima di quelli anteriori e l’auto inizia ad andare in testacoda.

Come riprendere il controllo:
  • nei veicoli a trazione anteriore: accelera e, se necessario, contrasta la rotazione svoltando in senso opposto.
  • nei veicoli a trazione posteriore: modera la velocità e contrasta la rotazione svoltando in senso opposto.
  • nei veicoli a trazione integrale: svolta nella stessa direzione in cui l’auto sta ruotando. Una volta riacquistata aderenza, svolta in senso opposto.

Come evitarlo:
  • Controlla la pressione una volta al mese.
  • Controlla la profondità del battistrada una volta al mese.
  • Scambia periodicamente le gomme tra loro per rendere uniforme l’usura.
  • Se acquisti solo due pneumatici nuovi, assicurati che vengano montati al posteriore del veicolo.
     
Consiglio di guida:
  • Evita di fare svolte troppo strette.


Evita di slittare

Cosa accade:

I pneumatici anteriori o posteriori non seguono la direzione della sterzata.

Come riprendere il controllo:

Rilascia dolcemente l’acceleratore e rallenta finché l’auto non riacquista aderenza.

Come evitarlo:
  • Controlla la pressione una volta al mese.
  • Controlla la profondità del battistrada una volta al mese: i pneumatici hanno bisogno di una sufficiente profondità della scultura per evacuare l’acqua.
     
Consiglio di guida:
  • Modera la velocità sul bagnato o quando piove.

Safety Tips for Wet Driving | MICHELIN®

Evita l’aquaplaning

 

Cosa accade:

I pneumatici scivolano e non rispondono allo sterzo, al freno o all’acceleratore. Il veicolo inizia a sbandare o andare in testacoda.
Questo accade quando l’acqua tra i pneumatici e la strada non viene rimossa abbastanza rapidamente. Lo strato di acqua si accumula nella parte anteriore del pneumatico finché la pressione che l'acqua esercita sul pneumatico non supera la pressione esercitata dal pneumatico sulla strada. A questo punto, il pneumatico perde il contatto con la strada.

Come riprendere il controllo:
  • Non frenare immediatamente.
  • Rilascia gradualmente l’acceleratore finché il veicolo non rallenta e non riacquista aderenza.

Come evitarlo:
  • Controlla la pressione dei pneumatici una volta al mese. Una pressione inferiore del 30% rispetto a quella consigliata aumenta in modo significativo il rischio di aquaplaning.
  • Controlla l’usura e la profondità del battistrada una volta al mese. Più la scultura del battistrada è profonda, maggiore è la capacità del pneumatico di evacuare l’acqua.
  • Rallenta quando ti avvicini a pozzanghere o pozze di acqua stagnante.