Pressione dei pneumatici per auto

car edito tyre pressure small2 help and advice

Un pneumatico perde parte della sua pressione per cause naturali (normalmente intorno a 0,076 bar/1 psi al mese) ma la perdita di pressione potrebbe essere accelerata da fughe d’aria causate da:

• una foratura accidentale
• la valvola, che deve essere sostituita ogni volta che si cambia un pneumatico,
• il cappuccio della valvola, essenziale per la chiusura ermetica della valvola,
• la ruota, che dovrebbe essere pulita ogni volta che si monta un pneumatico.

• Segui le indicazioni del costruttore del veicolo, soprattutto per quanto riguarda le condizioni di utilizzo (carico/velocità, ecc.).
• Controlla la pressione a pneumatici freddi (fermi da almeno 2 ore o che hanno percorso meno di 3 km a bassa velocità).
• Se i pneumatici sono caldi al momento del controllo, puoi confrontare la pressione che hai rilevato con quella raccomandata a freddo dal costruttore del veicolo aggiungendo 0,3 bar ( 4 o 5 psi) al valore di pressione a freddo. Ricontrolla la pressione quando i pneumatici sono freddi.
• Non sgonfiare mai un pneumatico caldo.
• Anche se i pneumatici sono gonfiati con azoto, la pressione e le condizioni generali dei pneumatici devono essere controllate spesso.

I pneumatici gonfiati correttamente offrono una maggior sicurezza, consentono di risparmiare e sono più rispettosi dell’ambiente.

Come controllare la pressione dei pneumatici?

  • Inserire il manometro nella valvola del pneumatico.
  • La lancetta o un numero ti indicherà un valore di pressione che corrisponde alla pressione interna.
  • Il sibilo è prodotto dall’aria che fuoriesce dalla gomma. Questo non dovrebbe incidere in modo sostanziale sulla pressione, a meno che non si tenga premuta la valvola troppo a lungo.
  • Confronta il valore di pressione rilevato con quello raccomandato.
  • Se la pressione è superiore al valore raccomandato, lascia fuoriuscire l’aria finché i valori non corrispondono. Se è inferiore, aggiungi aria fino al raggiungimento del valore corretto.
     

Dove posso trovare il valore di pressione consigliato per i miei pneumatici?

  • Nel manuale di uso e manutenzione del veicolo.
  • Su un adesivo incollato sulla portiera del conducente o all'interno dello sportello del carburante.
  • Non utilizzare il numero sul fianco del pneumatico, perché quest’ultimo non si riferisce alla pressione di gonfiaggio consigliata.

 
Il manometro

  • Fai attenzione quando usi i manometri delle stazioni di servizio. Sono spesso inaffidabili perché non tarati regolarmente.
  • Acquista un manometro di qualità e verificane la precisione con l’aiuto di uno specialista che abbia un manometro tarato.

 
La precisione è importante

I pneumatici sgonfi o eccessivamente gonfi possono usurarsi prima del previsto, offrire una minore aderenza e consumare più carburante. Bastano pochi minuti al mese per migliorare la propria sicurezza e la durata dei propri pneumatici.

Mantenere i pneumatici alla pressione corretta ti permetterà di ridurre i costi. I pneumatici sgonfi tendono a surriscaldarsi, consumano più carburante e si usurano più in fretta. Similmente, un gonfiaggio eccessivo può ridurre la durata dei pneumatici, comprometterne l’aderenza e causare dei disturbi di guida.

 USURA
Un pneumatico sgonfio al 20% dura il 20% in meno in termini di chilometraggio. Questo si traduce in una perdita di 8.000 km su un chilometraggio potenziale di 40.000 km.

• CONSUMO DI CARBURANTE E EMISSIONI DI CO2
Una pressione insufficiente aumenta sia il consumo di carburante sia l’emissione di CO2.

car edito tyre pressure small help and advice

6 5 tip2 nitrogen 140320

Azoto: quali sono i vantaggi?

Cos’è l’azoto?

L’azoto è semplicemente aria secca da cui è stato rimosso l’ossigeno. L’aria è composta per il 79% di azoto.

Come viene impiegato?

  • La maggior parte dei pneumatici sono gonfiati ad aria compressa. Tuttavia, alcuni rivenditori hanno iniziato a gonfiarli con l’azoto.
  • Azoto e aria compressa possono essere mescolati.
  • La maggior parte dei pneumatici possono essere gonfiati con aria o azoto, a condizione di rispettare la pressione raccomandata dal costruttore del veicolo.

I vantaggi:

Quando l’ossigeno è sostituito dall’azoto, dal pneumatico si rilevano meno perdite d’aria e questo manterrebbe, teoricamente, la pressione di gonfiaggio più a lungo.

Controllo dei pneumatici:

Sfortunatamente, esistono altri FATTORI che possono causare perdite d’aria (interfaccia pneumatico/cerchio, valvola, interfaccia valvola/cerchio e ruota), perciò né l’aria né l’azoto possono garantire una pressione invariata nel tempo. È necessario in ogni caso controllare spesso la pressione e le condizioni generali dei pneumatici.

6 5 tip3 valve 140320

Valvola: cosa occorre sapere?

Qual è la funzione della valvola?

La valvola contribuisce al mantenimento di un’adeguata pressione di gonfiaggio.

Inoltre, previene l’ingresso di umidità nel pneumatico.
Il cappuccio della valvola è molto importante perché impedisce che i granelli di polvere ostruiscano la valvola. Si raccomanda di usare valvole e cappucci di qualità.

Invecchiamento e danneggiamento

Essendo fatte di gomma, con il passare del tempo le valvole invecchiano.
Inoltre, le velocità elevate possono danneggiarle, con conseguente perdita d’aria dal pneumatico.

Quando cambiare le valvole?

Ogni volta che si acquistano nuovi pneumatici.

Controlla la pressione dei miei pneumatici

Intervista a Simone Miatton, AD di Michelin Italia, sul percorso che ha portato alla certificazione e cosa significa per SAMI essere Gender Equality

Cosa vi ha spinto ad iniziare il percorso di certificazione Winning Woman Institute? Perché avete sentito questa necessità?

  • Il rispetto delle persone e il rispetto dei fatti sono due valori cardine di Michelin. Nel corso degli anni abbiamo portato avanti con impegno molte azioni per progredire sulla parità di genere e avevamo la convinzione di essere sulla buona strada, ma, vista la sensibilità del tema, volevamo dare fattualità ai risultati raggiunti, facendo riferimento non alle nostre opinioni, ma ai riscontri di un ente terzo a cui affidare l'analisi della nostra situazione secondo una metodologia definita.

Che significato ha per la vostra azienda aver ottenuto la Gender Equality Certification di Winning Women Institute?

  • Questo risultato ci dà grande soddisfazione ed è il coronamento del programma che abbiamo annunciato ai nostri dipendenti nel 2019, "Uniti per fare la differenza", nato per dare un rinnovato impulso alle azioni sulla diversità e l'inclusione. E' anche un bel riconoscimento per tutte le donne e gli uomini di Michelin Italiana, che si sono impegnati a fondo, con grande abnegazione e spirito valoriale, e che ringrazio per questo, permettendoci di arrivare a questo risultato.

Diversity, inclusion, reputation: quali sono i riflessi sulle persone dentro e fuori dall’azienda per il loro benessere e per il futuro del territorio?

  • La nostra strategia "All sustainable" è fondata sull'equilibrio delle 3 componenti People, Planet, Profit, e quindi si basa sull'apporto delle persone, sul farle lavorare in un ambiente che permetta loro di sviluppare al massimo il potenziale che hanno, per rispondere alle esigenze del cliente, rispettando l'ambiente e facendo prosperare l'azienda, così che essa possa contribuire al benessere del territorio in cui opera. Siamo coscienti dell'influenza che possiamo avere grazie al nostro esempio e grazie al comportamento che le nostre persone possono portare all'esterno dell'ambiente di lavoro, agendo in continuità con quello che vivono al suo interno.

Come valutate l’ottenimento della Gender Equality Certification di Winning Women Institute in relazione a quello che le aziende come la vostra saranno chiamate a fare per soddisfare i principi della legge Gribaudo?

  • Come ho detto, questa certificazione ci ha consentito di avere un riscontro fattuale molto positivo rispetto a quanto abbiamo fatto negli anni passati. Naturalmente sono state individuate anche delle aree di miglioramento ed abbiamo avuto la possibilità di confrontarci con esempi di buone pratiche di altre aziende che possiamo far nostre. Il progresso non ha fine e quindi siamo già impegnati a identificare e mettere in opera le azioni che ci permettano di fare ancora meglio non solo per soddisfare i requisiti di una legge ma rendere il nostro ambiente di lavoro sempre più attraente per i dipendenti di oggi e di domani.
Stai utilizzando un browser non supportato
Il browser che stai utilizzando non è supportato da questo sito. Di conseguenza potresti non visualizzare o navigare correttamente questo sito. Aggiorna il tuo browser per una migliore esperienza.