MICHELIN CITY PRO

Il tuo alleato contro gli imprevisti

  • Resistente alle forature
  • Durata chilometrica

Perché scegliere il pneumatico
MICHELIN City Pro?
 

Resistente alle forature

Elevata resistenza alle forature grazie alla tecnologia MICHELIN Overlap (MOT) che unisce 3 tele rinforzate sotto il battistrada.

00299849

Durata chilometrica

Il notevole spessore del battistrada aumenta la durata chilometrica del pneumatico mantenendo un ottima aderenza sul bagnato grazie alla sua scolpitura centrale e al suo tasso di intaglio variabile.

photo pilot street2 43

Una durata chilometrica maggiore del 10% rispetto alla concorrenza

Ancora meglio rispetto al pneumatico MICHELIN M35, una nuova mescola, studiata in modo specifico per aumentare del 10% la durata del MICHELIN City Pro rispetto al suo miglior concorrente*. La durata chilometrica media rilevata è di 30.000 km sull'anteriore e 20.000 km per il posteriore.

 

*Test realizzato da Dekra nel giugno 2013 comparando il pneumatico MICHELIN City Pro con i pneumatici IRC Maxing NR58, Dunlop D104eMICHELIN M35. Pneumatici posteriori 70/90-17 (MICHELIN City Pro / Dunlop D104) e 2.50-17 (IRC Maxing NR58 / MICHELIN M35).

moto picto longevite pneu tyres

Aderenza sul bagnato

Grazie al canale centrale e al tasso d'intaglio proggressivo che aumenta all'aumentare dell'inclinazione della moto (30% al centro e fino al 35% sulle spalle), il pneumatico MICHELIN City Pro ha una capacità drenante elevata.

moto picto adhesion route tyres

Cosa dicono le persone
Possiedi questo pneumatico ?
Scrivi una recensione

Seleziona la dimensione

21 misure disponibili per questo pneumatico

Posizione

Intervista a Simone Miatton, AD di Michelin Italia, sul percorso che ha portato alla certificazione e cosa significa per SAMI essere Gender Equality

Cosa vi ha spinto ad iniziare il percorso di certificazione Winning Woman Institute? Perché avete sentito questa necessità?

  • Il rispetto delle persone e il rispetto dei fatti sono due valori cardine di Michelin. Nel corso degli anni abbiamo portato avanti con impegno molte azioni per progredire sulla parità di genere e avevamo la convinzione di essere sulla buona strada, ma, vista la sensibilità del tema, volevamo dare fattualità ai risultati raggiunti, facendo riferimento non alle nostre opinioni, ma ai riscontri di un ente terzo a cui affidare l'analisi della nostra situazione secondo una metodologia definita.

Che significato ha per la vostra azienda aver ottenuto la Gender Equality Certification di Winning Women Institute?

  • Questo risultato ci dà grande soddisfazione ed è il coronamento del programma che abbiamo annunciato ai nostri dipendenti nel 2019, "Uniti per fare la differenza", nato per dare un rinnovato impulso alle azioni sulla diversità e l'inclusione. E' anche un bel riconoscimento per tutte le donne e gli uomini di Michelin Italiana, che si sono impegnati a fondo, con grande abnegazione e spirito valoriale, e che ringrazio per questo, permettendoci di arrivare a questo risultato.

Diversity, inclusion, reputation: quali sono i riflessi sulle persone dentro e fuori dall’azienda per il loro benessere e per il futuro del territorio?

  • La nostra strategia "All sustainable" è fondata sull'equilibrio delle 3 componenti People, Planet, Profit, e quindi si basa sull'apporto delle persone, sul farle lavorare in un ambiente che permetta loro di sviluppare al massimo il potenziale che hanno, per rispondere alle esigenze del cliente, rispettando l'ambiente e facendo prosperare l'azienda, così che essa possa contribuire al benessere del territorio in cui opera. Siamo coscienti dell'influenza che possiamo avere grazie al nostro esempio e grazie al comportamento che le nostre persone possono portare all'esterno dell'ambiente di lavoro, agendo in continuità con quello che vivono al suo interno.

Come valutate l’ottenimento della Gender Equality Certification di Winning Women Institute in relazione a quello che le aziende come la vostra saranno chiamate a fare per soddisfare i principi della legge Gribaudo?

  • Come ho detto, questa certificazione ci ha consentito di avere un riscontro fattuale molto positivo rispetto a quanto abbiamo fatto negli anni passati. Naturalmente sono state individuate anche delle aree di miglioramento ed abbiamo avuto la possibilità di confrontarci con esempi di buone pratiche di altre aziende che possiamo far nostre. Il progresso non ha fine e quindi siamo già impegnati a identificare e mettere in opera le azioni che ci permettano di fare ancora meglio non solo per soddisfare i requisiti di una legge ma rendere il nostro ambiente di lavoro sempre più attraente per i dipendenti di oggi e di domani.
Stai utilizzando un browser non supportato
Il browser che stai utilizzando non è supportato da questo sito. Di conseguenza potresti non visualizzare o navigare correttamente questo sito. Aggiorna il tuo browser per una migliore esperienza.