PNEUMATICIPNEUMATICI TUTTI GLI PNEUMATICITUTTI GLI PNEUMATICI RIVENDITORIRIVENDITORI

Fattori che influenzano le prestazioni dei pneumatici

Fattori che influenzano le prestazioni dei pneumatici

  • La data di fabbricazione di un pneumatico influisce sulle sue prestazioni?
    I pneumatici sono composti da differenti tipi di materiali, compresi alcuni componenti a base di gomma, le cui proprietà evolvono nel tempo.
    Per ogni pneumatico, questa evoluzione dipende da numerosi fattori come il clima, le condizioni di immagazzinamento (temperatura, umidità, posizionamento, etc..), le condizioni di utilizzo (carico, velocità, pressione di gonfiaggio, danneggiamenti accidentali, etc.) alle quali il pneumatico è soggetto durante l'utilizzo.
    Questi fattori sono talmente variabili che è impossibile prevedere in maniera esatta la durata della vita di un pneumatico. Per questo, oltre ai controlli regolari da parte dello stesso automobilista, si raccomanda di far verificare regolarmente i pneumatici da parte di uno specialista che stabilirà se un pneumatico può essere ancora utilizzato.
    Più un pneumatico è “datato”, più grande è la probabilità di doverlo sostituire per cause derivanti dalle condizioni di utilizzazione e/o di immagazzinamento, accertate a seguito di una verifica.
    Per precauzione, anche se il loro stato generale sembra visivamente corretto e non è stato ancora raggiunto il limite legale di usura, Michelin consiglia la sostituzione dei pneumatici al termine dei 10 anni. Questo termine di 10 anni è calcolato a partire dalla data figurante nella marcatura DOT.
  • Come cambia la reattività del pneumatico all'aumentare della velocità?
    Diminuisce. Detto questo, l'utilizzo di una Tela a 0° ibrida, composta da Aramide e Nylon, presente nei pneumatici MICHELIN Pilot Sport e MICHELIN Pilot Sport 4S consente di controllare meglio il profilo del pneumatico ad altissima velocità, limitando notevolmente la normale perdita di reattività.
  • Quali sono le conseguenze di una trasformazione delle dimensioni dei pneumatici? Qual è il vantaggio di pneumatici di dimensioni superiori (larghezza, serie, cerchio), e quando si utilizza?
    Un pneumatico di dimensioni superiori aumenta la precisione e la reattività di guida, mentre diminuisce il comfort (verticale) e le prestazioni nei fenomeni di aquaplaning a grande velocità.
  • In cosa consiste un buon rodaggio di un pneumatico?
    Consiste nel guidare a una velocità moderata per i primissimi chilometri di utilizzo di un pneumatico nuovo, in modo da stabilizzare le proprietà delle fibre di rinforzo e degli altri materiali del pneumatico e per consentire l'assestamento ottimale del pneumatico sul cerchio.
  • Che si tratti di gara o di guida su strada, quale tipo di guida è opportuno adottare per ottenere il miglior rapporto tra efficacia, prestazioni e durata dei pneumatici sportivi?
    Come regola generale, è fondamentale tenere sotto controllo la pressione dei pneumatici per preservarne le prestazioni e la durata. Per maggiori informazioni, è possibile consultare anche altre Domande/Risposte nel nostro sito web. Sul circuito è meglio alternare l'alta velocità con qualche giro di raffreddamento: due sessioni da quattro giri alle massime prestazioni consumeranno i pneumatici meno di una sola sessione da otto giri.
    06/2013 - Pneumatici sportivi - club911.net
  • Con pneumatici MICHELIN da competizione, quanti secondi al giro si possono guadagnare su un prototipo o una GT rispetto a pneumatici sportivi stradali della stessa dimensione?
    Dipende da troppi parametri per poter dare una risposta generica: caratteristiche del veicolo, del circuito, del tipo esatto di pneumatici da competizione montati ecc. Ma per fare un esempio, su un circuito di 3 km con una Porsche di serie, si può arrivare a 6 secondi di differenza al giro tra pneumatici MICHELIN Slick da competizione e pneumatici MICHELIN Pilot Super Sport.
    06/2013 - Pneumatici sportivi - club911.net
  • Dopo un bloccaggio delle ruote, di quanto sale la temperatura di un pneumatico "slick" ? Nelle qualifiche, perché i pneumatici diventano particolarmente performanti dopo 2 o 3 giri e non immediatamente? Quali sono le conseguenze sui pneumatici dopo questo picco di prestazioni, specialmente sullo strato più "superficiale" della mescola di gomma?
    Durante una frenata d'emergenza (bloccaggio delle ruote) il fenomeno è talmente breve e localizzato che non crea un impatto significativo o a lungo termine a livello di temperatura o pressione interna dei pneumatici. Invece, la temperatura esterna dei pneumatici aumenta in modo significativo in una zona molto specifica - soprattutto se ciò accade con pneumatici slicks.
    Nella prima fase di questo fenomeno, si creano delle micro-rotture delle catene di polimeri della gomma della superficie dei pneumatici. Questo modifica le proprietà della mescola di gomma in modo irreversibile. Superato questa fase ""acuta"", il pneumatico ha una fase di stabilità di pressione e di temperatura. Infine, non esiste uno strato ""superficiale"" di gomma: la mescola di gomma è la stessa per tutto lo spessore del battistrada.
    10/2013 - Dal circuito alla strada - club911.net

Appassionato di alte prestazioni?

Gamma di pneumatici ad alte prestazioni

Gamma di pneumatici ad alte prestazioni

Scopri i pneumatici MICHELIN ad alte prestazioni Trova i tuoi pneumatici
Scopri il MICHELIN Pilot Sport <sup>4</sup> S

Scopri il MICHELIN Pilot Sport 4 S

Conosci una delle ultime innovazioni di Michelin? Scopri questo pneumatico
MICHELIN Passion

MICHELIN Passion

Il Canale YouTube interamente dedicato al Motorsport e alle alte prestazioni Guarda ora