MICHELIN PROTEK MAX

  • CITY

    CITY

Viaggiare sull’asfalto e sulle piste ciclabili, con un pneumatico super rinforzato e polivalente

ROBUSTEZZA

Grazie alla nuova generazione di rinforzi da 5 mm che offrono un'eccezionale protezione contro le forature

michelin bike city protek robustness

PIÙ VISIBILITÀ GRAZIE ALLE BANDE CATARIFRANGENTI

michelin bike city protek max scortched

michelin energy board en

Cosa dicono le persone

3.00/5
★★★★★
★★★★★
Valutazione complessiva basata su 3 recensioni
Possiedi questo pneumatico ?
Scrivi una recensione
3 Recensioni
★★★★★
★★★★★
1 / 5

2 punctures within 50 km

Degn - 20 agosto 2021

These tires came pre installed on my Christiania E bike and i have had 2 punctures within 50 km first came after 25 km second at the 50 km point. First puncture on asphalt second on gravel bike path hard pressed nothing special and designed for bikes. Would sadly not recommend. Otherwise nice tires but not on robustness.

Traduci questa recensione
  • Grip
  • Performance
  • Robustness
  • Rolling resistance
★★★★★
★★★★★
4 / 5

Fine for a clincher tires

Cris - 18 dicembre 2020

They were fine but is a headache put it on and off when you have a flat, you guys should make a version foldable to improve the quality of to this tires

Traduci questa recensione
  • Grip
  • Performance
  • Robustness
  • Rolling resistance
View REPLY
REPLY:
14 dicembre 2020
Hi Cristopher. Thank you for your review! Unfortunately non of the Protek tires are foldable. This is due to the extra 5 mm protection cap built into the tire to protect the tire against flats, punctures, etc.
★★★★★
★★★★★
4 / 5

Great grip, cannot puncture but heavy

Chris - 29 ottobre 2020

After 5 years of use (avarage use, 90% asphalt, 10% dirt, always stored indoors) the front one is still at 100% usable but it might be time to change it in the following months. The rear was swooped after 3-4 years of use. Grip is just fine as long as you don't think you are Rossi. It never felt slippery. On rain or old super smooth asphalt at reasonable speeds, panic breaks or above its top rated speed (60km/h, I went 66km/h) followed by intence breaking, the front tire lost its grip only ONCE. Resently I was going 20 km/h on a sharp turn on a mountain road with VERY smooth asphalt and some and some pine needles, and I didn't even fall. It found its grip again very fast and I managed to stay up. Also, it was proven to be impossible for thorns to puncture it. Saved me a lot of money on tubes. But you pay for it in weight. About double the weight of a normal tire. A pair of these will add about 1Kg to your bike compared to regular tires (though you may not care about 1Kg). Also the gyroscopic forces are much higher. At speeds above about 50km/h it's weird when you try to turn the handlebars. Though, I don't know how often you will need to turn while going faster than 50km/h, I never have. TL;DR If you have problems with punctured tires, and you don't want to go crazy fast, this is a very good choice. But if don't care about an unbreakable tire, go with something else.

Traduci questa recensione
  • Grip
  • Performance
  • Robustness
  • Rolling resistance
/ 1
Possiedi questo pneumatico ?
Scrivi una recensione

13 misure disponibili per questo pneumatico

37-406 (20X1.50)

Misura ETRTO

37 - 406

Peso (g)

625

Pressione (BAR)

5/2.5

Camera d'aria

G4

Colori

Nero

Coming soon

56-406 (20X2.20)

Misura ETRTO

56 - 406

Peso (g)

1040

Pressione (BAR)

4/2

Camera d'aria

G4

Colori

Nero

Intervista a Simone Miatton, AD di Michelin Italia, sul percorso che ha portato alla certificazione e cosa significa per SAMI essere Gender Equality

Cosa vi ha spinto ad iniziare il percorso di certificazione Winning Woman Institute? Perché avete sentito questa necessità?

  • Il rispetto delle persone e il rispetto dei fatti sono due valori cardine di Michelin. Nel corso degli anni abbiamo portato avanti con impegno molte azioni per progredire sulla parità di genere e avevamo la convinzione di essere sulla buona strada, ma, vista la sensibilità del tema, volevamo dare fattualità ai risultati raggiunti, facendo riferimento non alle nostre opinioni, ma ai riscontri di un ente terzo a cui affidare l'analisi della nostra situazione secondo una metodologia definita.

Che significato ha per la vostra azienda aver ottenuto la Gender Equality Certification di Winning Women Institute?

  • Questo risultato ci dà grande soddisfazione ed è il coronamento del programma che abbiamo annunciato ai nostri dipendenti nel 2019, "Uniti per fare la differenza", nato per dare un rinnovato impulso alle azioni sulla diversità e l'inclusione. E' anche un bel riconoscimento per tutte le donne e gli uomini di Michelin Italiana, che si sono impegnati a fondo, con grande abnegazione e spirito valoriale, e che ringrazio per questo, permettendoci di arrivare a questo risultato.

Diversity, inclusion, reputation: quali sono i riflessi sulle persone dentro e fuori dall’azienda per il loro benessere e per il futuro del territorio?

  • La nostra strategia "All sustainable" è fondata sull'equilibrio delle 3 componenti People, Planet, Profit, e quindi si basa sull'apporto delle persone, sul farle lavorare in un ambiente che permetta loro di sviluppare al massimo il potenziale che hanno, per rispondere alle esigenze del cliente, rispettando l'ambiente e facendo prosperare l'azienda, così che essa possa contribuire al benessere del territorio in cui opera. Siamo coscienti dell'influenza che possiamo avere grazie al nostro esempio e grazie al comportamento che le nostre persone possono portare all'esterno dell'ambiente di lavoro, agendo in continuità con quello che vivono al suo interno.

Come valutate l’ottenimento della Gender Equality Certification di Winning Women Institute in relazione a quello che le aziende come la vostra saranno chiamate a fare per soddisfare i principi della legge Gribaudo?

  • Come ho detto, questa certificazione ci ha consentito di avere un riscontro fattuale molto positivo rispetto a quanto abbiamo fatto negli anni passati. Naturalmente sono state individuate anche delle aree di miglioramento ed abbiamo avuto la possibilità di confrontarci con esempi di buone pratiche di altre aziende che possiamo far nostre. Il progresso non ha fine e quindi siamo già impegnati a identificare e mettere in opera le azioni che ci permettano di fare ancora meglio non solo per soddisfare i requisiti di una legge ma rendere il nostro ambiente di lavoro sempre più attraente per i dipendenti di oggi e di domani.
Stai utilizzando un browser non supportato
Il browser che stai utilizzando non è supportato da questo sito. Di conseguenza potresti non visualizzare o navigare correttamente questo sito. Aggiorna il tuo browser per una migliore esperienza.