Una migliore aderenza dei copertoni della bici ti permette di curvare senza rallentare troppo

OTTIMIZZA LE PRESTAZIONI SCEGLIENDO LE GOMME DA BICI GIUSTE

Parlare di performance della gomma significa parlare di compromessi. Per esempio, l’efficienza di rotolamento contrasta con il bisogno di aderenza, mentre la leggerezza è l’opposto della robustezza. A seconda dell’uso che intendi fare della bici, i nostri ingegneri cercano il compromesso migliore così da produrre pneumatici adatti alle esigenze del ciclista: per esempio, pneumatici leggeri e veloci per X-Country, per Downhill, invece, una super aderenza e robustezza.

Quali performance devi cercare quando scegli delle gomme da bici per sfruttarle al meglio? Trova le risposte in questo articolo.

Le gomme da bici adatte al tuo utilizzo

Prima di tutto, è importante scegliere i pneumatici da bici adatti a seconda dell’uso (cross country, all mountain, enduro, downhill...) e alle condizioni normali del tracciato (carcassa rinforzata, disegno del battistrada...).

A seconda dell’uso, le performance non saranno le stesse. Diamo un’occhiata alle prestazioni più ricercate che influenzeranno la tua decisione.

Resistenza al rotolamento della bici

Per dirla in modo semplice, la resistenza al rotolamento è la frizione generata dal contatto della gomma al suolo. Insieme all’attrito e alla gravità, se sei in salita, è uno dei fattori che rende più difficile la pedalata.

Può sembrare paradossale, ma le gomme da bici molto sottili potrebbero presentare una più ampia superficie di contatto a causa della maggiore deformazione con il peso del ciclista in sella. Per anni, la larghezza standard delle gomme per bici da strada per ottenere le prestazioni migliori era considerata di 23mm. La ragione principale non era la resistenza al rotolamento della bici bensì la resistenza dell’aria. Tuttavia, oggi, la maggior parte dei ciclisti opta per gomme da 25mm o 28mm. In questi casi, la maggiore resistenza dell’aria è compensata ampiamente da una più efficiente resistenza al rotolamento, manovrabilità e comfort. Quindi, la resistenza al rotolamento viene controbilanciata dalla larghezza della gomma della bici e dalla pressione di gonfiaggio, ma anche delle specifiche tecniche del pneumatico (mescola di gomma...).

Aderenza delle gomme da bici

Su una superficie liscia e asciutta, la resistenza al rotolamento della bici è evidentemente il fattore che influenza di più le performance, sempre che si segua un tracciato sempre dritto. Che cosa succede, quindi, quando si effettua una curva? Su strada o in offroad, la capacità di svoltare ad alta velocità è decisamente essenziale. Nelle gare si perde tempo se si deve rallentare in curva, richiedendo quindi una maggiore energia per riprendere il ritmo dopo la manovra.

L’aderenza è quindi molto importante in curva. Come trovare un equilibrio tra una resistenza rotolamento della bici più bassa sui rettilinei con una buona aderenza in curva, anche sul bagnato? È proprio questa la domanda a cui Michelin ha cercato di rispondere, come spiegano i nostri esperti in questo video. Una domanda a cui i nostri ingegneri hanno trovato una risposta.

Michelin Bicycle - Wet performance

Più l’aderenza in curva è elevata, più sicuro ti sentirai alla guida.

Per questo, MICHELIN si avvale di un preciso sistema di test per valutare l’aderenza in curva sul bagnato. Una pista circolare viene coperta da getti continui di acqua per riprodurre condizioni di scivolosità. Quindi, una bicicletta motorizzata viene guidata intorno al circuito a velocità crescenti fino al raggiungimento del limite di aderenza. Così, è possibile determinare con precisione la velocità in curva e la campanatura massime di ciascun pneumatico sul bagnato per selezionare i pneumatici da bici migliori in termini di performance.

Una migliore aderenza dei copertoni della bici ti permette di curvare senza rallentare troppo


Prestazioni in tutte le condizioni meteo

Mountain bike racing on rough ground

È necessario considerare attentamente anche terreno e condizioni atmosferiche. Sull’asciutto, l’aderenza migliore è offerta da pneumatici con un battistrada molto leggero perché offrono una perfetta unione tra una bassa resistenza al rotolamento della bici nonché una buona aderenza. I pneumatici da corsa MICHELIN sono un esempio calzante. Nei casi (frequenti) di pioggia, però, è necessario prendere in considerazione piuttosto i pneumatici MICHELIN Power All Season, che offrono una maggiore aderenza nonché un’eccellente resistenza alle forature.

E se viaggi in offroad, l’aderenza diventa un parametro ancora più critico. Al cuore delle prestazioni, in questo caso, non vi sarà la resistenza al rotolamento della bici bensì la sicurezza in curva su terreni accidentati o fangosi, in qualsiasi condizione atmosferica.

Ad esempio, in questo caso una migliore soluzione di pneumatici per mountain bike offre un battistrada ben più spesso e una maggiore superficie di contatto delle bici da strada. I pneumatici devono infatti resistere a rocce taglienti e altre minacce sul percorso: i migliori pneumatici per mountain bike dovrebbero offrire una grande resistenza alle forature per darti sempre la sicurezza che cerchi.

I fabbricanti di pneumatici premium, come MICHELIN, si avvalgono di un’ampia gamma di test per ottimizzare le prestazioni. Presso il Centro di Ricerca e Sviluppo MICHELIN a Clermont-Ferrand, per esempio, le bici vengono testate su di un circuito di grandi dimensioni, effettuando dei giri completi a una potenza costante e simulando varie condizioni atmosferiche. Test come questi sono alla base dei notevoli miglioramenti della nuova gamma MICHELIN Power rispetto alla gamma precedente.

Resistenza alle forature degli pneumatici da bici

Abbiamo già accennato alla protezione dalle forature, ma vale la pena soffermarsi sull’importanza di avere gomme anti foratura. Sono poche le gare su strada che non comportano rischi di foratura e ancora meno le gare di trail. I pneumatici resistenti alle forature per ruote da 700c per corse su strada presentano uno speciale strato di materiale protettivo, e lo stesso vale per le comuni ruote da 29 pollici per mountain bike. Questo strato aggiuntivo protegge da chiodi, spuntoni, sassi e altri oggetti appuntiti, contribuendo così a migliorare la resistenza alle forature dei pneumatici per mountain bike. Negli ultimi anni, le prestazioni delle gomme da bici più resistenti alle forature sono molto migliorate, anche se i ciclisti cercano un migliore compromesso in termini di sensazione su strada comfort e aderenza.

Il miglior compromesso Michelin in termini di prestazioni

I pneumatici MICHELIN Bi Compound sono un’ottima scelta sia per resistenza alle forature sia per aderenza in curva sul bagnato. Questi pneumatici presentano una striscia centrale a bassa resistenza al rotolamento della bici, offrendo inoltre un’elevata protezione dalle forature e una buona durata chilometrica. In curva, il ciclista tende ad abbassarsi verso la curva stessa ed è in questo caso che i bordi del pneumatico entrano in gioco. Per questo, i pneumatici Bi Compound presentano anche una striscia laterale con una mescola di gomma che offre più aderenza, per gestire al meglio la piega in curva sul bagnato.

La resistenza al rotolamento della bici è importante per le performance?

È senz’altro uno dei fattori più importanti; in particolare, in caso di gara su strada o a cronometro è probabilmente l’elemento più importante da considerare. Ma anche la tenuta di strada è molto importante. I pneumatici che offrono una maggiore aderenza permettono di curvare più velocemente e con una maggiore sicurezza. La resistenza alle forature, dal canto suo, permette di ridurre il rischio di interruzioni per cambiare la camera d’aria. Non dimentichiamo poi il comfort generale, in particolare in caso di viaggi lunghi.
Le gomme da strada per bici offrono delle prestazioni migliori?

Le caratteristiche delle performance variano a seconda del tipo di bici, del terreno e delle condizioni meteorologiche. Sulle superfici ruvide, i pneumatici pesanti con battistrada spesso offrono una maggiore aderenza. Allo stesso modo, per ottenere buone prestazioni sul bagnato ti serviranno pneumatici con una mescola del battistrada migliore o comunque che offra più aderenza.
I pneumatici da bici per il bagnato si usurano prima?

In alcuni casi, sì: una mescola che offre una maggiore aderenza tiene meglio la strada ma, essendo più morbida, potrebbe durare meno. Alcuni pneumatici da bici, però, utilizzano un doppio approccio unendo strisce centrali resistenti a bande laterali di battistrada con una maggiore aderenza per affrontare le curve, così da non dover scendere a compromessi.

 

Devo rinunciare al comfort per aumentare le prestazioni?

Non necessariamente. In generale, un pneumatico da bici più largo e una pressione di gonfiaggio leggermente inferiore al massimo indicato permettono un’esperienza più confortevole. Spesso, le prestazioni migliori sono offerte da pneumatici da bici molto duri. Se questo è forse vero su una pista del tutto liscia, nella vita reale non è proprio così. I pneumatici da bici rigidi offrono una minore protezione dagli urti e dalle superfici accidentate. Questo può portare a rallentamenti, per non parlare della scomodità in sella.

FAQ prestazioni

  • La resistenza al rotolamento della bici è importante per le performance?


È senz’altro uno dei fattori più importanti; in particolare, in caso di gara su strada o a cronometro è probabilmente l’elemento più importante da considerare. Ma anche la tenuta di strada è molto importante. I pneumatici che offrono una maggiore aderenza permettono di curvare più velocemente e con una maggiore sicurezza. La resistenza alle forature, dal canto suo, permette di ridurre il rischio di interruzioni per cambiare la camera d’aria. Non dimentichiamo poi il comfort generale, in particolare in caso di viaggi lunghi.

  • Le gomme da strada per bici offrono delle prestazioni migliori?
     

Le caratteristiche delle performance variano a seconda del tipo di bici, del terreno e delle condizioni meteorologiche. Sulle superfici ruvide, i pneumatici pesanti con battistrada spesso offrono una maggiore aderenza. Allo stesso modo, per ottenere buone prestazioni sul bagnato ti serviranno pneumatici con una mescola del battistrada migliore o comunque che offra più aderenza.

  • I pneumatici da bici per il bagnato si usurano prima?
     

In alcuni casi, sì: una mescola che offre una maggiore aderenza tiene meglio la strada ma, essendo più morbida, potrebbe durare meno. Alcuni pneumatici da bici, però, utilizzano un doppio approccio unendo strisce centrali resistenti a bande laterali di battistrada con una maggiore aderenza per affrontare le curve, così da non dover scendere a compromessi.

  • Devo rinunciare al comfort per aumentare le prestazioni?


Non necessariamente. In generale, un pneumatico da bici più largo e una pressione di gonfiaggio leggermente inferiore al massimo indicato permettono un’esperienza più confortevole. Spesso, le prestazioni migliori sono offerte da pneumatici da bici molto duri. Se questo è forse vero su una pista del tutto liscia, nella vita reale non è proprio così. I pneumatici da bici rigidi offrono una minore protezione dagli urti e dalle superfici accidentate. Questo può portare a rallentamenti, per non parlare della scomodità in sella.

Stai utilizzando un browser non supportato
Il browser che stai utilizzando non è supportato da questo sito. Di conseguenza potresti non visualizzare o navigare correttamente questo sito. Aggiorna il tuo browser per una migliore esperienza.