Montare le gomme sulla tua auto

Hai bisogno di acquistare delle gomme nuove per la tua auto oppure hai una gomma danneggiata? Sono diversi i motivi per cui potresti aver bisogno di rivolgerti ad un rivenditore specialista per far montare pneumatici nuovi sulla tua auto.

Anche se montare le gomme da soli potrebbe essere tecnicamente possibile, è più facile, sicuro e molto più veloce lasciarlo fare ad uno specialista. Per montare delle gomme nuove sulle ruote, ti raccomandiamo di recarti presso un rivenditore specialista dove troverai tecnici esperti nel montare le gomme, soprattutto perché una gomma montata in modo non corretto può portare a danneggiamenti e a disturbi di guida.

In questo articolo scopriamo la procedura di montaggio di una gomma in officina, in modo da permetterti di capire meglio i passaggi fondamentali di un corretto montaggio.

tiresealant 1

Come cambiare la gomma dell’auto

1: Sollevare l'auto 

Nell’autofficina, il tecnico prima di iniziare a montare le gomme solleverà l’auto usando un elevatore idraulico in modo che tutte quattro i pneumatici siano sollevati da terra.

2: Smontare le ruote

Quindi, procede alla rimozione dei bulloni delle ruote. Questi si trovano sotto al copriruota, quando c'è. Di solito sono esagonali e possono essere svitati applicando una certa coppia e svitandoli in senso antiorario. 

3: Smontare le gomme usurate

Dopo aver fatto fuoriuscire tutta l'aria svitando e rimuovendo il corpo della valvola, i vecchi pneumatici possono essere smontati dalla ruota. Per effettuare questa operazione, il tecnico probabilmente utilizzerà uno smontagomme professionale che permette di evitare danneggiamenti alla ruota o ad altri elementi. 

4: Montare le gomme nuove

Ora che le gomme usurate sono state smontate, il tecnico dovrà controllare le condizioni della ruota ispezionandola per verificare che non ci sia ruggine e che non sia danneggiata. Una volta effettuati questi controlli, installerà un nuovo pneumatico della misura ammessa per il veicolo ed adatta alle dimensioni della ruota. Sull’auto possono essere montati pneumatici con o senza camera d'aria. La costruzione di questi due tipi di pneumatici è molto simile, ma la differenza principale consiste nel fatto che i pneumatici tubeless non hanno la camera d'aria interna. L’aria pressurizzata viene contenuta tra cerchio e pneumatico.

Quando hai scelto tra pneumatico tubeless (senza camera d'aria) che è il più moderno e pneumatico tube-type (con camera d'aria) prima di montare il nuovo pneumatico sulla ruota, lo specialista controllerà che il senso di montaggio del pneumatico sia corretto; userà poi lo stesso macchinario smontagomme per montarli sulla ruota. Dopodiché, usando un tubo di lunghezza adeguatamente lunga, per una maggiore sicurezza, il pneumatico o i pneumatici saranno gonfiati alla pressione adeguata.

fitting tires 1

5: Controlli finali

Il tecnico controllerà se le gomme che sono state smontate presentavano segni di usura non omogenea sul battistrada, perché una convergenza delle ruote sregolata o una equilibratura dei pneumatici scorretta possono causare l’usura prematura del battistrada. Nel caso, il tecnico potrà modificare l’assetto geometrico dell’auto per far sì che le ruote si trovino nella posizione corretta e inoltre eseguirà l'equilibratura dei pneumatici in modo che il peso delle diverse componenti: gomma, ruota e valvola sia distribuito in modo omogeneo.

6: Auto a terra

Prima di montare sull’auto le nuove gomme sulle ruote, il meccanico si assicura che le nuove gomme siano state montate correttamente. In caso di pneumatico a disegno direzionale, questi dovranno essere posizionati nella direzione giusta di rotazione per consentire il massimo delle prestazioni. Se montato correttamente, la marcatura con la freccia sul fianco della gomma dovrebbe coincidere con il senso di rotazione.

Una volta che i pneumatici sono stati montati sull’auto, i bulloni della ruota saranno avvitati fino alla fine a mano, poi l’auto verrà riportata a terra e i bulloni potranno essere stretti ai valori prescritti dal costruttore del veicolo, con uno strumento professionale, chiamato chiave dinamometrica. Dopodiché, sei pronto per tornare alla guida! 

map search desktop

Trova il Rivenditore di pneumatici più vicino a te in un attimo

Car
  • Car
  • Motorbike
Car
  • Car
  • Motorbike
Localizzami

Le 5 città principali in Italia

FAQ:

Quanto costa montare le gomme?

Il prezzo che si paga per montare delle nuove gomme è stabilito dal rivenditore, della misura delle gomme e da altri servizi aggiuntivi. Per esempio potrebbe essere diverso a seconda che decidi di montare più gomme oppure una sola (in caso di gomma a terra). Potrebbe variare anche se decidi di acquistare le gomme presso lo stesso rivenditore che effettuerà anche il montaggio oppure se le acquisti separatamente. 

Quanto tempo è necessario per cambiare un pneumatico da soli?

Una gomma a terra è un’evenienza purtroppo comune, causata, per esempio, da una buca o da un chiodo sulla strada... Capita a chiunque! Nonostante la cosa migliore sia di rivolgersi a uno specialista per sostituire l'intero pneumatico, se ti ritrovi con una gomma a terra lontano da una città potresti dover montare la ruota di scorta da solo oppure usare un KIT di emergenza per forature prima di poter guidare fino all’autofficina dove poter far controllare e, nel caso, sostituire la gomma.

A seconda della tua dimestichezza in materia, un pneumatico può essere sostituito con una ruota di scorta in meno di 30 minuti, ricorda però di prenderti tutto il tempo necessario effettuando ogni passaggio con grande cautela. Ricorda di operare sul tuo veicolo in un luogo sicuro e dove sia permesso sostare, e che veicolo e cric si trovino su un terreno stabile, bloccando le ruote, con il freno a mano inserito e con la prima ingranata (o in modalità Parcheggio per un’auto a cambio automatico), in modo che il mezzo non possa spostarsi da solo. Inoltre, la ruota di scorta deve avere la pressione di gonfiaggio corretta: controllala regolarmente e falla controllare da uno specialista ogni volta che ispeziona l’auto. Se non ti senti sicuro, una buona idea è esercitarsi a sostituire il pneumatico in un luogo protetto, per esempio nel garage di casa.

Prima di mettersi alla guida, assicurati sempre di avere a disposizione tutti gli attrezzi necessari per montare una ruota di scorta, non si sa mai. La maggior parte di questi attrezzi sono in dotazione con il veicolo, ma altri potrebbero essere integrati, da tenere nel bagagliaio per essere coperti in un’ampia gamma di situazioni di emergenza, per esempio una torcia o un kit di riparazione per le forature.

Che distanza posso coprire con una ruota di scorta

Dipende dal tipo di ruota di scorta che hai. Alcuni modelli di auto hanno in dotazione solo un ruotino di scorta, che non deve essere utilizzati a più di 80 km all’ora poiché sono più piccoli ed hanno globalmente prestazioni inferiori (velocità, carico, aderenza...), rispetto a quelli normalmente montati sull'auto e quindi non consentono lo stesso comportamento del veicolo in particolare in caso di condizioni climatiche avverse. Ricorda anche che la ruota di scorta potrebbe avere un pneumatico adatto per una stagione diversa rispetto a quelli montati sulla tua auto.
Una volta montata la ruota di scorta, recati subito da un rivenditore specialista di pneumatici per assicurarti che la ruota sia montata correttamente e per effettuare un’ispezione della gomma danneggiata. Se la ruota di scorta è prevista per un uso temporaneo oppure è una ruota salvaspazio, dovrai rispettare le restrizioni in vigore sull’uso così come descritte nel manuale del veicolo. Come regola generale, recati presso un’autofficina non appena possibile per una ispezione completa e per sostituire la gomma a terra con una gomma nuova.

Quando vanno sostituiti i pneumatici?

I pneumatici sono costituiti da diversi tipi di materiali, compresi componenti a base di gomma, le cui proprietà evolvono nel tempo. Per ciascun pneumatico, questa evoluzione dipende da molti fattori, come il clima, le condizioni di immagazzinamento (temperatura, umidità, posizione, ecc.), le condizioni di utilizzo (carico, velocità, pressione di gonfiaggio, danneggiamenti accidentali, ecc. ) a cui il pneumatico è sottoposto durante la sua vita. Dato che questi fattori sono molto variabili, è impossibile prevedere la durata di un pneumatico con precisione. Questo è il motivo per cui, oltre ai controlli regolari da parte dell’utente, si raccomanda di effettuare controlli regolari anche da uno specialista, che determinerà la destinazione di utilizzo del pneumatico.

Come misura precauzionale, anche se la condizione complessiva del pneumatico appare buona a occhio nudo e la profondità di usura del battistrada non è ancora arrivata al limite legale, Michelin consiglia di cambiare le gomme quando raggiungono 10 anni dalla loro data di produzione

Naturalmente, se noti che la gomma è danneggiata oppure se ha raggiunto il limite legale di usura (1.6mm) prima di questo periodo, questa dovrà essere sostituita. Come regola indicativa generale, fai controllare attentamente le gomme, da uno specialista dopo 5 anni e poi ogni anno.

Seleziona la dimensione

Altri articoli correlati